L’amplificatore integrato A/V assoluto

Denon AVC-X8500H

Denon AVC-X8500H

Bello, potente, estremamente performante. Il primo prodotto audio/video in commercio con 13 canali amplificati e con un suono davvero allo stato dell’arte. Non si potrebbe davvero desiderare di meglio.

Da tempo si attendeva un nuovo prodotto top di gamma da Denon. Una macchina con il suffisso “AVC”, che ha da sempre caratterizzato il vertice nei cataloghi del produttore Giapponese. Suffisso che poi significa – semplicemente – la mancanza della sezione radio, vissuta come una sorta di mortificazione dai puristi.
Al giorno d’oggi ha relativamente poca importanza la presenza della parte AM/FM, vista la possibilità di fruire comunque delle stazioni internet, presente in tutte le macchine dotate dell’interfaccia network. AVC-X8500H è un monolite “made in Japan” da 24 chili con dimensioni generose, e il primo in commercio con 13.1 canali e altrettante sezioni di potenza per 150WX13 su 8 ohm. Buona parte del peso è dovuto al trasformatore di alimentazione che occupa gran parte dell’apparecchio oltre alle generose alette di raffreddamento coadiuvate da ventole, per le 13 sezioni finali, tutte uguali e ovviamente a discreti.

Non si potrebbe volere di più

La parte decodifica è il massimo oggi disponibile: Dolby Atmos, DTS:X e Auro-3D (che sarà disponibile attraverso un aggiornamento firmware gratuito nei prossimi mesi), e utilizza un sofisticato DSP basato sull’utilizzo di due potenti DSP SHARC dual core Griffin Lite di ultima generazione con addirittura otto DAC AKM 34490 24bit/768 kHz. La capacità di decodifica audio è infinita: files lossless (fino a 24-bit/192-kHz) ALAC, FLAC e WAV, e DSD 2.8MHz e 5.6MHz tramite USB sul pannello anteriore e da sorgenti di rete.
La configurazione dei canali è libera, con 7.1.6, 9.1.4, 13.1 (o 9.1.2/7.1.4) per un massimo di 6 diffusori a soffitto o alti Dolby Atmos o DTS:X. Altrettanto libera l’assegnazione delle sezioni finali; si possono multiamplificare passivamente L,R e C assegnando 6 sezioni finali dedicate ma ovviamente molte altre configurazioni sono possibili, lasciando ampio spazio all’immaginazione.
Strepitosa anche la parte video, dove gli otto ingressi/tre uscite HDMI possono gestire segnali 4K/60p 4:4:4, con passthrough HDR10, HLG e Dolby Vision. Ovvia compatibilità con HDCP 2.2, Pure Color, video 21:9, 3D, e pass-through BT.2020. Non manca il supporto Hybrid Log Gamma (HLG) attraverso un avanzato processore in grado di upscaling da qualsiasi sorgente analogica o digitale a 4K 60 fps. Ben otto gli ingressi per sorgenti audio analogiche, incluso giradischi e un multicanale 7.1, e poi quattro S/PDIF (2 Toslink, 2 coax), quattro video CVBS e tre component oltre a due uscite digitali ottiche e due coassiali.
Ovviamente non mancano le funzioni di rete tramite Wi Fi o cablato, quindi Air Play, accesso ai servizi, Spotify, SiriusXM, Pandora, Napster, Tidal, Deezer, Amazon Music e alle radio TuneIn oltre al ricevitore Bluetooth aptX. Supportato anche Amazon Alexa (da fine del 2018). L’autocalibrazione è Audyssey MultiEQ XT32 Platinum Edition, ed è presente la funzione multiroom HEOS, oltre a 2 ulteriori zone da poter gestire oltre quella principale di cui una con video HDMI. AVC-X8500H è capace di sintonizzare radio internet, insieme con le solite funzionalità di streaming, ed è gestibile tramite la app Denon Remote Control (iOS, Android) che provvede alla gestione della macchina, oltre al telecomando in dotazione di nuovo disegno e dotato di display.
La costruzione e l’ingegnerizzazione dell’AVC-X8500H è da manuale, le schede sia audio che video sono ordinatamente sistemate con una assenza di filatura davvero esemplare per un prodotto così complesso. I colori disponibili sono Nero e Premium Silver.

Allo stato dell’arte

Le prestazioni di AVC-X8500 sono eccezionali. Non si ha la sensazione di avere davanti un “integratone” ma bensì una accoppiata pre-finale di un certo rango. La potenza non manca mai, anche quando sono impegnati tutti i canali e il volume è impegnativo, e le sezioni di decodifica e gestione del video praticamente non hanno eguali in commercio, a meno di non rivolgersi a pre/processori top di gamma.
Nell’uso con la stereofonia si avverte senza ombra di dubbio la presenza del DAC AKM, normalmente a bordo di prodotti top dal costo esorbitante. E allora se si predilige una multiamplificazione passiva dei diffusori anteriori, AVC-X8500 può essere considerato un ottima alterativa per soddisfare in un sol colpo sia gli appassionati cinefili che gli audiofili incalliti. Come sempre Denon stupisce con prodotti non solo impeccabili, ma che precorrono di parecchi mesi tutta la diretta concorrenza, con la solita qualità a cui il produttore giapponese ci ha da sempre abituato.

Audiogamma spa - Via Pietro Calvi 16 - 20129 Milano Italia - Tel. +39 02 55181610 - P.IVA 04866230156